Perché ricorrere a un integratore alimentare?

Un apporto adeguato di vitamine e sostanze minerali è il prerequisito del nostro benessere. L’assunzione di integratori può essere esempio di aiuto in circostanze quali:

  • Alimentazione squilibrata
  • Diete restrittive (vegetariana o vegana)
  • Intolleranze
  • Stato di gravidanza o allattamento
  • Carenze croniche
  • Età avanzata
  • Intenso sforzo fisico
  • Menopausa

Inoltre, molte sostanze vegetali, non sono solo fonte di minerali e vitamine, bensì contengono principi attivi che possono dare ulteriori benefici al nostro organismo. Dall’ortica che aiuta a combattere la ritenzione idrica, all’ippocastano utile in caso di disturbi circolatori.

Senza additivi!

Molti integratori alimentari contengono additivi quali agenti leganti o distaccanti che in molti casi sono necessari, ma in molti altri potrebbero essere evitati. Essi vengono definiti “ingredienti inattivi” in quanto non forniscono nessun valore aggiunto dal punto di vista nutritivo, ma vengono esclusivamente utilizzati per uno scopo tecnologico del prodotto.

In alcuni casi, come nelle compresse, essi sono di fatto necessari per consentire agli ingredienti di legarsi adeguatamente.  In altri, come nelle capsule, l’uso di additivi è superfluo. Tuttavia, essi sono presenti in molti degli integratori alimentari presenti sul mercato italiano, perché permettono una produzione più economica e rapida.

La nostra filosofia si fonda sulla volontà di offrire prodotti quanto più possibili naturali, che possano contribuire alla salute del nostro organismo e al nostro benessere generale. Pertanto, quando possibile, evitiamo additivi non necessari, come stearato di magnesio, aromi artificiali o conservanti.

Nel caso sia davvero inevitabile, come nelle compresse, scegliamo solo sostanze quanto più naturali possibili come la pula di riso o l’olio di girasole.

Perché proprio vegani?

L’amore per gli animali è solo una delle numerose possibili ragioni per scegliere un’alimentazione vegana. La scelta di rinunciare ai prodotti di origine animale è infatti significativa anche dal punto di vista salutistico, etico, ecologico ed economico.

Ambiente: la produzione di latte e carne è sicuramente più dannosa rispetto a quella di alimenti di origine vegetale. Secondo l’Agenzia Federale per l’Ambiente, la produzione di un kg di manzo emette fra i 7 e i 28 kg di gas serra, mentre quella di frutta e verdura meno di 1 kg. Uno studio della FAO, l’Organizzazione per l’Alimentazione e la Nutrizione delle Nazioni Unite, ha inoltre rilevato che l’allevamento di bestiame rappresenta il 14,5% di tutte le emissioni di gas serra di origine antropica.

Giustizia alimentare: produrre alimenti di origine animale, significa sprecare risorse preziose, in quanto solo una frazione delle sostanze nutritive fornite agli animali, si trasforma in carne, uova o latte.

La maggior parte dell’energia viene impiegata per le loro funzioni corporali e di movimento. Anche le Nazioni Unite, hanno sottolineato a più riprese, l’importanza di ridurre il consumo di carne nei paesi ricchi, asserendo che si potrebbero risparmiare milioni e milioni di chili di grano, che potrebbero essere destinati al consumo umano.

Salute: l’elevato consumo di prodotti animali è una delle cause principali di malattie metaboliche legate allo stile di vita quali obesità, diabete o malattie cardiovascolari.

Una dieta alimentare fondata su alimenti vegetali fornisce al nostro corpo tutti i nutrienti essenziali ed è una delle vie necessarie per fermare l’uso di antibiotici negli animali d’allevamento sani, al fine di prevenire il fenomeno dell’antibioticoresistenza nell’uomo.

Dosiamo con cura!

Un dosaggio eccessivo di un ingrediente, così come quello insufficiente, può determinare non solo l’inefficacia del prodotto, ma anche un vero e proprio rischio per la salute.

Le vitamine idrosolubili ad esempio, come la vitamina C e tutte le vitamine del gruppo B, vengono immagazzinate difficilmente dal corpo, in quanto vengono prontamente espulse attraverso l’urina.

Al contrario, le vitamine liposolubili, come le vitamine A, D, E e K, sono immagazzinate dal corpo con maggiore facilità. Il loro sovradosaggio potrebbe pertanto causare spiacevoli effetti collaterali.

L’attenzione al dosaggio rientra quindi nelle nostre priorità. Scegliamo di combinare ingredienti diversi, solo quando ha senso e non provoca nessun tipo di effetto collaterale per l’organismo. Rispettiamo i requisiti di dosaggio di varie istituzioni internazionali, come l’Istituto federale per la valutazione  dei rischi (BfR), l’Ufficio federale della protezione dei consumatori e della sicurezza alimentare (BVL) e l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Produzione tedesca con un’attenzione per il sociale

I nostri integratori sono prodotti in Germania nel rispetto della normativa sull’igiene alimentare CE 852/2004. La legislazione alimentare stabilisce i principi e i requisiti igienici per tutte le fasi della filiera (dalla produzione alla distribuzione) e utilizza come strumento di analisi e controllo il sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points). Vegavero garantisce quindi la sicurezza di tutti i suoi prodotti, prevenendo pericoli e rischi di contaminazione alimentare.

Inoltre, tutte le nostre materie prime sono testate ad intervalli regolari da laboratori tedeschi indipendenti al fine di controllare che i livelli di contaminazione da metalli pesanti e pesticidi, siano nella norma.

Alcune delle nostre fasi produttive sono supportate da “Die Delphin-Werkstätten”, un’azienda che offre lavoro a persone con disabilità.
“Affidiamo a tutti i nostri dipendenti lavori i più idonei alle loro capacità. In questo modo possiamo coinvolgere tutti i nostri dipendenti nel processo di produzione.” spiega Markus Kliem, il responsabile dell’azienda. “Inoltre, attraverso la cooperazione a lungo termine, riusciamo a ottimizzare le singole fasi produttive, permettendo di consolidare le posizioni lavorative e specializzare i nostri collaboratori.  Il nostro obiettivo è quello di permettere ai nostri dipendenti di migliorare le loro capacità relazionali, ponendoli in costante contatto con i clienti e con i colleghi in una visione di collaborazione e d’inclusione”

Un’azienda familiare e internazionale

Vegavero nasce inizialmente a Berlino come azienda familiare, ma diventa presto una squadra internazionale!  Il nostro team non è solo tedesco, ma anche italiano, spagnolo, francese e inglese. La nostra multiculturalità ci permette di beneficiare costantemente di idee e punti di vista differenti che ci consentono di rispondere alle esigenze di una clientela internazionale!

Della nostra famiglia fanno parte sia un team di medici, farmacisti e nutrizionisti, che ci offrono il loro supporto professionale, sia fornitori di fiducia che ci assicurano materie prime di qualità.

E poi naturalmente, ci siete voi, che grazie al vostro sostegno e al vostro interesse (suggerimenti, domande, feedback), ci confermate che stiamo procedendo nella giusta direzione!